La ricetta universale per le polpette, il polpettone di carne e il polpettone di tonno

wp-1482499703885.jpg

Forse non tutti sanno che la vera ricetta dell’impasto delle polpette non è molto diversa da quella del polpettone di tonno. O del polpettone della nonna. A parte l’uso di carne o pesce e il tipo di cottura, il polpettone di pesce e le polpette al sugo sono quasi esattamente la stessa cosa. Oggi vi svelerò la ricetta universale per preparare in maniera veloce tutte queste pietanze.

Ingredienti:
500 g di carne macinata (mista, possibilmente sia maiale che manzo che tacchino)
oppure
250 g di tonno in scatola
2 uova
100 g di parmigiano grattugiato
200 g di pangrattato
Nel caso del polpettone di carne vi serviranno altre 2 uova e altri 200 g di pangrattato per la crosta.

Procedimento:

Mischiate tutti gli ingredienti dell’impasto e salate come se doveste salare solo le uova. Lavorate bene con le dita affinché tutti gli ingredienti si amalgamino perfettamente.

Per le polpette: create delle palline di uguali dimensioni e schiacciatele leggermente. Fate scaldare in padella uno strato sottile d’olio e rosolate le polpette su entrambi i lati. Aggiungete acqua e – alternativamente – aceto, vino o birra fino ad arrivare a metà dell’altezza delle polpette. Mandate per i primi momenti a fuoco vivo, aggiungete rosmarino e aglio sminuzzato. Quindi abbassate la fiamma e lasciate cuocere le polpette coperte fino a cottura ultimata (15/30 minuti secondo la dimensione delle polpette).

Se preferite le polpette al sugo, fate il vostro sugo a piacere e poi immergete le polpette: stavolta le dovrete fare rotonde e non schiacciate.

Per il polpettone di carne: in base alla capienza della pentola in cui cuocerete create un unico polpettone o due polpettoni, quindi passateli nell’uovo e poi nel pangrattato, poi di nuovo nell’uovo e di nuovo nel pangrattato. Mettete una pentola sul fuoco con un leggero strato d’olio, quando è ben caldo mettete il polpettone e fate rosolare velocemente da tutte le parti, in modo che si crei una crosticina. Aggiungete acqua e vino (rosso o rosato) fino a circa metà dell’altezza del polpettone, quindi lasciate andare a fuoco lento per almeno 30/45 minuti senza mai far evaporare tutta l’acqua: il tempo di cottura varia molto a seconda dello diametro del polpettone che avete fatto. (Piccolo segreto: se vi doveste accorgere dopo averlo tagliato a fette che nella parte centrale il polpettone ancora non è perfettamente cotto, potrete rimettere le fette allargate in una teglia in forno, con l’accortezza di aggiungere al sughetto che si sarà formato un goccino d’acqua, in modo che il polpettone non si secchi troppo).

wp-1482499721829.jpg

Per il polpettone di tonno: date la forma al polpettone, avvolgetelo ben stretto in un canovaccio di cotone pulito, legate con dello spago da cucina, quindi fatelo bollire in una pentola capiente per 40 minuti. Tiratelo fuori dalla pentola e dal canovaccio facendo attenzione a non scottarvi. Tagliate a fette solo quando sarà ben freddo. Condite con senape in grani, maionese oppure salsa verde.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...