Linguine alla colatura di alici (ricetta rivista)

20160611-2


Chi la odia e chi la ama (anche se i veri buongustai non possono che amarla): è la colatura di alici di Cetara. Un prodotto nato dalla macerazione delle alici pescate nel Tirreno campano. Deriva direttamente dal garum  degli antichi romani e con la pasta lunga è la morte sua. Si prepara tutto a crudo e l’acqua di cottura non va salata (!).

Ingredienti (per 1 persona)

80 g di linguine (seee… anche 100 va)
1 cucchiaio o 1 cucchiaio e mezzo di colatura di alici (a seconda della qualità, più è buona più ce ne vuole)
2 cucchiai di olio evo
peperoncino fresco q.b.
prezzemolo q.b. (abbondante)
1 ciuffetto di finocchio selvatico (la mia variazione)
1/2 spicchio d’aglio

Preparazione

Lessate la pasta in abbondante acqua NON SALATA.

Preparate il trito di peperoncino, aglio, prezzemolo e finocchietto, aggiungendo alla fine la colatura e l’olio.

20160611-1

Scolate la pasta e mescolate con la salsa.

Mi vergogno un po’, ma… è tutto qui!

20160611-2

Bon apetit!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...