Carciofi alla romana

17052016-DSC_0308

Una ricetta superclassica della cucina romana sono i carciofi in pentola, con trito di prezzemolo e menta. Si tratta di un contorno semplicissimo ma di grande gusto che possiamo usare per sfruttare gli ultimissimi carciofi della stagione.

Ingredienti:
2 carciofi
2 cucchiai di pangrattato
1 spicchio d’aglio
prezzemolo e menta fresca (non avendone di fresche oggi le ho usate essiccate)
mezza tazzina d’olio
mezzo limone

Preparazione
Innanzitutto passatevi il limone sulle mani per non farle annerire e mondate i carciofi: togliete le foglie più esterne finché non appare la parte bianca alla base delle foglie, poi cominciate a tagliare via la parte più dura delle foglie più esterne cercando di togliere solo lo stretto indispensabile, infine, quando sarete arrivati alla parte centrale più morbida accorciate un centrimetro o due tutto il carciofo. Togliete la parte spinosa e se non la amate la barba all’interno, poi mettete subito il carciofo pulito a bagno nell’acqua e limone.

17052016-DSC_0297

Poi preparate il trito di spezie, la ricetta originale vorrebbe aglio, prezzemolo e menta freschi, ma in caso non se ne abbiano si possono usare anche quelli essiccati o congelati. Se invece non amate molto il sapore della menta, anche se i puristi storceranno il naso, secondo me si accompagnano bene ai carciofi anche l’origano e l’erba cipollina.

Dopo aver tritato finemente le erbette, aggiungete l’olio, quindi salate e pepate.

17052016-DSC_0299

Mischiate bene fino a raggiungere la consistenza di una pappetta omogenea.

17052016-DSC_0300

A questo punto siete pronti per riempire i carciofi, cercando di mandare il miscuglio anche in mezzo alle foglie esterne.

17052016-DSC_0301

Pigiate bene il composto in modo da farlo entrare bene all’interno dell’ortaggio e poi adagiate a testa in giù i carciofi in un pentolino con dell’olio già ben caldo. Il pentolino dovrà essere piccolino, in modo che i carciofi stiano ben stretti l’uno all’altro.

17052016-DSC_0302

Una volta adagiati tutti i carciofi aggiungete uno o due bicchieri di acqua, in modo da coprire completamente solo le foglie.

17052016-DSC_0306

I carciofi dovranno cuocere coperti a fuoco medio finché il gambo non si sarà ammorbidito, considerate almeno 20 minuti di cottura e se necessario aggiungete a metà altra acqua in modo che i carciofi non si attacchino al fondo del pentolino.

Servite ben caldi e con un filo d’olio a crudo 😉

17052016-DSC_0309

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...