Maccheroni con le noci

wp-1451923682635.jpg

In periodo di feste ogni famiglia ha la sua tradizione culinaria, a seconda della regione di provenienza e delle abitudini alimentari. A casa LaPasta vigilia di Natale non è se non ci sono i maccheroni con le noci. Si tratta di un dolce etrusco a base di pasta e di una polvere di noci, nocciole e cioccolato, piuttosto macchinoso da preparare poiché formato da strati successivi di pasta e polveri (come una sorta di lasagna). Poiché in famiglia nel periodo di feste non vi si può rinunciare, e proprio per la rognosità della preparazione, di solito questo dolce viene preparato una volta l’anno in quantità industriali, e poi nulla più, fino all’anno successivo.

Questa è la mia personale ricetta, buona per preparare sei ciotole del diametro di 18/20cm.

Ingredienti
750 g di pasta (reginette)
1,4 kg di noci
1,2 kg biscotti osvego
700 g nocciole
500 g cioccolato fondente
300 g zucchero

Preparazione
Per prima cosa bisogna preparare le polveri. La cosa più noiosa da preparare è sicuramente il cioccolato: in linea generale, a meno che non possediate frullatori buonissimi che riducono il cioccolato in polvere sottile senza scaldarlo e quindi scioglierlo, dovrete grattarlo a mano.

wp-1451923655852.jpg

Poi dovete sgusciare tutte la frutta secca e frullarla, insieme ai biscotti.

Così avrete pronte le polveri, che rovescerete su un ampio piano di lavoro. Una volta sul piano dovrete aggiungere il cioccolato e lo zucchero e mescolare molto bene a mano le polveri, in modo che la mistura sia omogenea.

Cuocete la pasta salandola come se doveste preparare un primo piatto, e lasciatela appena 30 secondi in più di quanto scritto sulla confezione in modo che scuocia appena. Scolatela e versatela in una ciotola coprendola con acqua fredda, in modo da bloccarne completamente la cottura.

wp-1451923660565.jpg

A questo punto inizia la preparazione vera e propria del dolce. Date una prima abbondante spolverata di polvere in fondo alla ciotola in cui preparerete il dolce. Poi fate uno strato di reginette tagliate in modo da coprire tutta la superficie, affiancate l’una all’altra in modo da non lasciare spazi.

wp-1451923672761.jpg

Poi spargete un secondo abbondante strato di polvere, avendo cura di premere un po’ sul trito e sulla pasta appena posati in modo che non si creino bolle d’aria che poi potrebbero far ammuffire il dolce, dopo qualche giorno. Poi un nuovo strato di reginette e poi un nuovo strato di polvere. E continuate così ad alternare pasta e trito fino a riempire la ciotola.

wp-1451923669505.jpg

qui potete vedere attraverso la ciotola trasparente l’assoluta assenza di bolle d’aria tra uno strato e l’altro del dolce

Una volta riempiti i contenitori che vi eravate prefissati, prima di consumarlo lasciate riposare il dolce almeno un giorno intero fuori dal frigo e coperto da un canovaccio. A quel punto sarà possibile tagliare il dolce a fette e consumarlo con una forchettina o con un cucchiaino.

Conservazione e note varie
Quella che vi do qui è la mia personale ricetta, ma in generale le quantità degli ingredienti possono variare in base al gusto personale di chi prepara il piatto: chi ama il dolce molto dolce può portare lo zucchero fino a 500 g o addirittura 700 g, chi non ama particolarmente le nocciole può diminuire il loro peso fino a 400/500 g, e così via.

wp-1451923676917.jpg

Se preparato correttamente, il dolce si conserva per 4/5 giorni fuori dal frigo in luogo asciutto coperto da un canovaccio. Se si preferisce conservarlo più a lungo è possibile congelarlo, ma deve essere poi consumato solo una volta che sia stato completamente scongelato.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...